La sezione lingue straniere della sede di Bologna

Il ruolo dei linguisti all’interno della Scuola di Scienze Politiche

 L’insegnamento della lingua straniera all’interno della Scuola di Scienze Politiche di Bologna è visto come una porta d’accesso privilegiata per lo studio di una cultura straniera.

In particolare, i linguisti di questa Scuola dedicano i loro studi all’osservazione, analisi e comprensione della lingua attraverso cui si esprimono realtà sociali, storiche e culturali in ambito internazionale.

Studiare i discorsi mediatici, istituzionali e politici, per esempio, significa studiare le comunità da essi rappresentate e in essi riflesse. Dall’intrecciarsi dei fili discorsivi tra loro si finisce per disegnare una mappa delle differenti collettività, immaginarie o meno, la cui rappresentazione si addensa attorno agli avvenimenti. A questo fine I linguisti si interrogano ad esempio su come la lingua sia portatrice di impliciti e su come forma e contenuto si sovrappongano nella costruzione del significato. Attraverso i corsi di lingua gli studenti scoprono che dietro al messaggio c’è un’ideologia che lo sostiene e che ne condiziona produzione e fruibilità.

I docenti della sede di Bologna hanno i loro studi nel Dipartimento di Lingue in Via Cartoleria 5, che riunisce studiosi di tutto l'Ateneo interessati alle ricerche di tipo linguistico. Le lezioni vengono generalmente tenute nei locali della Scuola di Scienza Politiche, Strada Maggiore, 45.

  • Gli immatricolati prima dell'a.a. 2011/12 possono chiedere informazioni al docente oppure a  Tina Cesarano.
  • Per tutti i corsi di laurea del nuovo ordinamento D.M. 270 è obbligatorio sostenere l'esame di lingua inglese da 10 crediti. TUTTI gli altri studenti rientrano nel vecchio ordinamento (d.m.509) e devono sostenere due esami: inglese (9 crediti) (obbligatorio per tutti i cdl!) e inglese II (3  e 6 crediti) (obbligatorio per alcuni cdl). Non sono previsti corsi. Chi desidera frequentare si rivolga al titolare del corso.

La frequenza ai corsi

 La frequenza alle lezioni del Corso monografico e anche alle lezioni delle Esercitazioni linguistiche per chi non ha il livello per accedere direttamente al Corso monografico (vedi voce Studenti frequentanti) è molto consigliata ai fini di un apprendimento linguistico ottimale e soddisfacente, nonché per permettere allo studente di completare il percorso nei tempi stabiliti. Tuttavia è possibile sostenere l’esame da non frequentante.

Per frequentare occorre:

 Fare un test di livello che si terrà come segue:

  • perla Lingua Inglese: nel mese di settembre del 1° anno di corso (le matricole SPOSI/SVIC avranno il test di livello.
  • Gli studenti di SERVIZI SOCIALI avranno il test di livello alla fine del primo semestre del 1° anno di corso.
  • per le Lingue Francese e Spagnola: nel mese di settembre del 2° anno di corso
  • perla Lingua Tedesca: nel mese di gennaio del 1° anno di corso

Il test di livello ha lo scopo di indirizzare lo studente verso il percorso didattico appropriato. Si ricorda che i principianti di lingua inglese possono rivolgersi al CILTA (vedi sito www.cilta.unibo.it) per raggiungere un livello adeguato. Nel caso invece delle seconde lingue, lo studente che non abbia nessuna o scarsa conoscenza della lingua straniera inserita nel piano di studi, potrà seguire un ciclo di esercitazioni propedeutiche prima di iniziare il corso vero e proprio.

Le informazioni riguardanti l'insegnamento della:

Lingua francese

Lingua inglese

Lingua spagnola

Lingua tedesca