85471 - LINGUA INGLESE PER L'AMMINISTRAZIONE

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente dispone di una buona conoscenza attiva e passiva della lingua inglese. In particolare lo studente è in grado di: seguire una lezione in lingua inglese, partecipandovi attivamente; comprendere e commentare testi giornalistici e accademici; comprendere il linguaggio specialistico di tipo politico e mediatico nelle culture di lingua inglese e discuterne in un contesto accademico; preparare e presentare oralmente un breve progetto di ricerca su un argomento oggetto di studio nel corso.

Programma/Contenuti

Argomento del Corso: Inglese per la pubblica amministrazione: Discorso e potere

L'insegnamento mira a sensibilizzare gli studenti al rapporto tra discorso e istituzioni, analizzando il linguaggio dei discorsi istituzionali e mediatici, e il suo contributo alla creazione di generi e stili mediatici, compreso il discorso politico.

PROGRAMMA e CONTENUTI

Il corso monografico è volto da un lato al consolidamento e potenziamento delle competenze linguistiche dello studente, con particolare riguardo alle abilità orali – il parlato e l’ascolto - , dall'altro a favorire una competenza di lettura critica di testi di settore.

Il corso fornirà un'introduzione al rapporto tra linguaggio e istituzioni, analizzando il linguaggio dei discorsi istituzionali e mediatici, e il suo contributo alla creazione di generi e stili mediatici, compreso il discorso politico.

La prima parte del corso (20 ore- 5 settimane) sarà dedicata ad aumentare le conoscenze dello studente per quanto riguarda la grammatica inglese, con gruppi divisi secondo il livello di conoscenza iniziale.

La seconda parte (20 ore- 5 settimane) focalizza l’attenzione sul linguaggio istituzionale di riferimento per studenti di politica, amministrazione e organizzazione.

Questa parte ha 3 ‘filoni’. Uno è rappresentato dalla terminologia comune nella pubblica amministrazione con le frasi equivalenti in inglese: per esempio il bilancio di azienda, la finanza e l’economia, l’amministrazione locale, il sistema politico, e più in generale la teoria/scienza della pubblica amministrazione.

Un altro ‘filone’ si basa sulle competenze linguistiche specifiche per la pubblica amministrazione, comprese quelle scritte - come la parafrasi e il riassunto -, nonché le competenze linguistiche interpersonali delle forme interrogative e il negoziare.

L’ultimo ‘filone’ riguarda il tema più generico del discorso e potere: lo sfruttamento del potere tramite certe strategie linguistiche nel parlato, nelle interviste mediatiche ai politici per esempio, e nei discorsi politici stessi. Negli stessi contesti si focalizzerà anche sulla possibilità di resistenza tramite il linguaggio.

I filoni si intersecano, nel senso che si focalizzerà sulle competenze linguistiche delle forme interrogative tramite l’utilizzo di terminologie e nei contesti propri della pubblica amministrazione, quale per esempio il colloquio di selezione, oppure focalizzando l’attenzione sull’utilizzo di certe forme interrogative durante un’intervista mediatica.

Testi/Bibliografia

Le diapositive delle lezioni frontali saranno rese disponibili online in ‘AlmaDL-Campus', settimana per settimana, attraverso una lista di distribuzione per frequentanti.

Per gli studenti frequentanti, la dispensa con i materiali da studiare è già disponibile dalla copisteria Broccaindosso, via Broccaindosso 1/d

Per gli studenti non-frequentanti: Simpson P. & Mayr A. (2010) Language and Power. A Resource book for students, London, Routledge (in biblioteca UNIBO)

Metodi didattici

Nei diversi momenti della lezione, si alterneranno: esposizione della docente, lettura/visione/ascolto di testi in lingua, discussione dei testi presentati e attività linguistiche svolte in piccoli gruppi, tutto svolto esclusivamente in Lingua Inglese. Sarà richiesto regolarmente lo studio individuale, ancorchè altre attività di compartecipazione che comprendono lo scambio attivo di idee e la presentazione orale in classe di argomenti pre-concordati.

La partecipazione attiva degli studenti alla discussione e alle altre attività costituisce parte del processo di apprendimento e preparazione all'esame.

Pre-requisiti consigliati:

Poiché tutte le attività comprese si svolgeranno in lingua inglese, si richiede un livello buono di competenza linguistica in tutte le abilità.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Le modalità di valutazione sono diverse per frequentanti e non-frequentanti.

A) Per i frequentanti (8 cfu)

1. Presentazioni orali in piccoli gruppi o a coppia durante il corso.

2. Esame scritto sui contenuti del corso:

domande a risposta multipla

breve testo da completare con le parole/frasi mancanti -

un saggio di 200 parole circa su un argomento trattato durante il corso.

test di comprensione e analisi di un brano audio di contenuto pertinente al materiale del corso.

La valutazione finale per frequentanti prende in considerazione anche la partecipazione attiva in classe nella forma delle presentazioni orali.

B) Per non-frequentanti (8 cfu):

  • una prova scritta che comprende:
    • alcune domande aperte, a scelta, basate sul contenuto del testo Simpson P. & Mayr A. (2010) Language and Power. A Resource book for students, London, Routledge;
    • un saggio di 200 parole circa su un argomento pertinente.
  • un esame orale sui contenuti del testo Language and Power.

Studenti del titolo doppio con la IEP di Tolosa (6 cfu):

un esame orale sui contenuti del libro di testo Simpson P. & Mayr A. (2010) Language and Power. A Resource book for students, London, Routledge;

Studenti del titolo doppio con la IEP di Tolosa (2 cfu):

una prova scritta che comprende:
testo inerente ai temi del corsi con parole mancanti da inserire

Strumenti a supporto della didattica

Per le lezioni frontali si utilizzeranno testi autentici in lingua (raccolti in una dispensa e disponibile alla Copisteria Broccaindosso), Powerpoint, Internet

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Jane Helen Johnson