45070 - ECONOMIA DELL'IMPRESA E DELL'INNOVAZIONE

Scheda insegnamento

  • Docente Fabio Nuti Giovanetti

  • Crediti formativi 8

  • SSD SECS-P/01

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente possiede gli elementi di analisi teorica, metodologica, applicata e delle politiche di intervento nel campo dell'economia dell'innovazione e del capitale umano. In particolare, lo studente acquisisce la conoscenza del ruolo delle risorse umane nell'ambito dei processi di introduzione e diffusione dell'innovazione, e dell'impatto di questi ultimi sulla competitività e sulla crescita dei sistemi economici, nel breve e nel lungo periodo. In particolare, lo studente è in grado di: interpretare rapporti e studi prodotti dalle agenzie e centri di ricerca nazionali ed internazionali, dagli enti pubblici e privati che operano nell'ambito dell'economia dell'innovazione e delle risorse umane e nella elaborazione delle relative politiche; produrre rapporti contenenti analisi, teoriche ed applicate, di specifiche tematiche ed esperienze di innovazione - tecnologica, organizzativa e istituzionale - in particolare nella veste di prodotti intermedi della tesi finale; partecipare e contribuire alla discussione e alla attività di organismi tecnici incaricati dell'analisi di fenomeni e di problematiche concrete.

Programma/Contenuti

Il corso si articolerà in due parti.

La prima incentrata sul fenomeno dell’impresa, considerata dal punto di vista storico.

Dopo un'introduzione  sull'origine dell'impresa in Occidente, e alcuni excursus su realtà similari in altri continenti, il corso si concentrerà su casi significativi, a partire dal secolo XIX e in particolare sulle esperienze italiane.

Saranno esaminati gli aspetti principali delle 'quattro rivoluzioni industriali', ponendo in collegamento gli aspetti organizzativi, quelli tecnico-scientifici, quelli istituzionali e quelli storico-politici.

Si cercherà di ricavare insegnamenti ancora attuali da casi passati di grande importanza (es., FIAT, Olivetti, ma anche molte imprese minori).

Sarà sviluppato il dibattito sul ruolo dell'impresa pubblica, prestando particolare attenzione all'esperienza italiana nel XX secolo e al ruolo dello Stato in altre vicende nazionali (in primo luogo, USA). A seguire, ripercorreremo la vicenda delle privatizzazioni, che ha rappresentato la svolta storica della fine del secolo XX.

Sarà toccato anche il tema delle piccole imprese, del loro significato e ruolo, e si riesamineranno i distretti industriali italiani, visti nella loro ascesa e nella successiva crisi.

Tutti questi argomenti implicheranno una riflessione sul ruolo della tecnologia e delle innovazioni.

In conclusione, si tenterà di inquadrare l'evoluzione delle imprese moderne nel contesto macroeconomico degli ultimi decenni, sottolineandone anche gli effetti e le implicazioni esterne al campo economico in senso stretto.

La seconda parte sarà invece incentrata sulla dimensione innovativa e avrà il proprio fulcro nelle testimonianze d’aula di figure rappresentative dei settori considerati innovativi e decisivi per la crescita delle economie moderne. 

Nel secondo modulo, tenuto dal dott. Francesco Coco, particolare attenzione sarà dedicata al tema della sostenibilità della responsabilità sociale delle imprese, sempre più al centro delle politiche delle istituzioni pubbliche e dei soggetti privati, e a temi connessi, come economia circolare, economia verde et al. Uno specifico focus sarà infine dedicato ai modelli di finanziamento e di promozione dell’impresa innovativa, troppo spesso, nel nostro Paese, impedita da fattori esterni quali la carenza di liquidità e, ancor più, l’assenza di programmazione strategica.

Testi/Bibliografia

Il carattere del corso rende impossibile fare riferimento a singoli testi.

Indicazioni bibliografiche per letture di approfondimento verranno fornite all'occasione.

Metodi didattici

Lezione frontale

Modalità di verifica dell'apprendimento

Saggio scritto su argomento da concordare con i docenti.

Il saggio dovrà riguardare, almeno in senso lato, uno degli argomenti trattati durante il corso e avere come oggetto l'esame di un problema, di cui dovranno essere esplorate le ipotesi alternative proposte dalla letteratura.

Non esistono parametri rigidi circa la lunghezza o lo stile dello scritto. La bibliografia dovrà essere oggetto di ricerca autonoma.

Strumenti a supporto della didattica

Slides disponibili al sito AMSCampus

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Fabio Nuti Giovanetti