78160 - METODOLOGIA DELLA RICERCA POLITICA E SOCIALE (O-Z)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso mira a fornire gli strumenti metodologici fondamentali per la ricerca empirica nell'ambito della scienza politica. Al termine del corso lo studente: - sviluppa una competenza metodologica nel campo delle scienze sociali e in particolare nell'ambito della scienza politica - possiede una conoscenza di base delle principali tecniche di raccolta dei dati - possiede una conoscenza di base dei principali metodi di analisi - metodo comparato, metodo statistico, studio di casi - utilizzati in scienza politica.

Programma/Contenuti

Il corso offre agli studenti un quadro delle strategie e delle tecniche di rilevazione e analisi che più frequentemente vengono affrontati nella ricerca empirica nell'ambito della scienza politica, della sociologia e delle discipline affini, vale a dire le tecniche che si basano sulla costruzione e sull'analisi di una matrice-dati.

Obiettivo del corso è rendere consapevoli gli studenti delle potenzialità e dei limiti di un'ampia famiglia di strumenti di raccolta e analisi delle informazioni -- questionari, codifica dei dati in matrice, procedure statistiche e così via -- di cui si fa sempre più largo uso nelle scienze sociali e politiche, nel marketing, ecc. In particolare il corso intende mettere in guardia gli studenti da un uso acritico e meccanico di questi strumenti, cioè da un uso che non tiene conto della natura particolare degli oggetti di studio: l'uomo, i suoi simboli, i suoi valori, le sue istituzioni.

Il corso, in sintesi, si ispira ad una concezione del "metodo" come capacità di scelta consapevole delle tecniche di raccolta e di analisi più adeguate per indagare proficuamente un determinato fenomeno, in uno specifico ambito e con una data disponibilità di risorse.

Testi/Bibliografia

1) Un testo a scelta fra i seguenti:

P. BORDANDINI e R. CARTOCCI (2009), Cipolle a colazione. Bologna: Il Mulino

R. CARTOCCI (2011), Geografia dell'Italia cattolica. Bologna: Il Mulino

P. BORDANDINI (2013), La spada di Vendola. Roma: Donzelli

G. Di Federico e M. Sapignoli (2014), I diritti della difesa nel processo penale e la riforma della giustizia. Padova: CEDAM

2) A. MARRADI (2007), Metodologia delle scienze sociali. Bologna: Il Mulino (esclusi i capitoli 1 e 2).

3) Dispense di analisi monovariata e bivariata (tabulazione incrociata, analisi della varianza, regressione e correlazione) disponibili sulle pagine web del docente.

Metodi didattici

Lezioni frontali, eventualmente accompagnate anche da esercitazioni di approfondimento

Modalità di verifica dell'apprendimento

Negli appelli d'esame al termine delle lezioni e nel resto dell'a.a. gli esami orali saranno preceduti da un preliminare scritto, che consiste in un test a risposta multipla e/o nella soluzione di 3-4 problemi in un tempo determinato. Scritto e orale verteranno sull'intero programma previsto.

Gli studenti che frequentano le lezioni possono partecipare ad una procedura di valutazione scritta sugli argomenti affrontati durante le lezioni, che consiste in un test a risposta multipla e/o nella soluzione di 3-4 problemi in un tempo determinato. Un voto medio sufficiente al termine delle prove previste (due o tre) consente il superamento dell'esame.

Link ad altre eventuali informazioni

https://www.unibo.it/sitoweb/michele.sapignoli

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Michele Sapignoli