77092 - RELAZIONI INTERNAZIONALI DEGLI STATI UNITI

Scheda insegnamento

  • Docente Matteo Battistini

  • Crediti formativi 8

  • SSD SPS/05

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 28/02/2018 al 31/05/2018

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si propone lo studio della storia delle relazioni internazionali degli Stati Uniti, delle istituzioni nazionali e internazionali a esse preposte, delle ragioni economiche, culturali e politiche che le hanno sostenute. Al termine del corso ci si aspetta che lo studente: ne conosca i principali passaggi storici con particolare riferimento all’influenza esercitata sul sistema internazionale del XX e XXI secolo, sappia analizzare il rapporto tra politica interna ed estera; sia in grado di comprendere criticamente e individuare le matrici delle scelte internazionali degli Stati Uniti.

Programma/Contenuti

  A partire dal dibattito contemporaneo sulla fine del “secolo americano” (sul declino del suo “impero”, sulla “crisi egemonica” degli Stati Uniti nell'ordine liberale internazionale e sull'ipotetica ascesa di un Post American World), le lezioni si soffermeranno su alcuni eventi chiave delle relazioni internazionali statunitensi (dalla guerra ispano-americana del 1898 alla prima e seconda guerra mondiale, dall'ordine economico internazionale stabilito con gli accordi di Bretton Woods al Washington Consensus, dalla fine della Guerra fredda fino alla guerra al terrore all'indomani dell'11 settembre) facendo riferimento ad alcune categorie fondamentali che hanno plasmato la politica estera statunitense (eccezionalismo, isolazionismo, internazionalismo, modernizzazione, globalizzazione, unilateralismo) e influenzato le origini, le crisi e le trasformazioni del sistema internazionale del XX e XXI secolo. Il corso prevede lezioni frontali e seminariali su fonti primarie del dibattito accademico e politico statunitense (saggi, discorsi, documenti) che ripercorrono la costruzione novecentesca del “secolo americano” con particolare riferimento alle matrici ideologiche ed economiche delle scelte internazionali degli Stati Uniti.

Testi/Bibliografia

STUDENTI FREQUENTANTI che presenteranno una relazione nei seminari previsti in classe all’orale dovranno portare esclusivamente due volumi:

- Mario Del Pero, Libertà e Impero. Gli Stati Uniti e il Mondo, 1776-2016, Roma-Bari, Laterza, 2017.

Più un volume a scelta fra:

- Frank Ninkovich, The Wilsonian Century. U.S. Foreign Policy since 1900, Chicago, Chicago University Press, 1999.

- Michael Latham, The Right Kind of Revolution: Modernization, Development, and U.S. Foreign Policy from the Cold War to the Present, Ithaca, Cornell University Press, 2011.

STUDENTI FREQUENTANTI che non presenteranno una relazione nei seminari previsti in classe:

- Mario Del Pero, Libertà e Impero. Gli Stati Uniti e il Mondo, 1776-2016, Roma-Bari, Laterza, 2017.

Più un volume a scelta fra:

- Frank Ninkovich, The Wilsonian Century. U.S. Foreign Policy since 1900, Chicago, Chicago University Press, 1999.

- Michael Latham, The Right Kind of Revolution: Modernization, Development, and U.S. Foreign Policy from the Cold War to the Present, Ithaca, Cornell University Press, 2011.

Più i seguenti saggi pubblicati in Andrew J. Bacevich (ed.), The Short American Century. A Postmortem, Cambridge (Mass.), Harvard University Press, 2012:

- Andrew J. Bacevich, “Life”at the Dawn of the American Century, pp. 1-14

- Emily S. Rosenberg, Consuming the American Century, pp. 38-58

- Eugene McCarraher, The Heavenly City of Business, pp. 187-230

- Andrew J. Bacevich, Not So Different After All, pp. 231-240

STUDENTI NON FREQUENTANTI

- Mario Del Pero, Libertà e Impero. Gli Stati Uniti e il Mondo, 1776-2016, Roma-Bari, Laterza, 2017.

- Andrew J. Bacevich, The Short American Century. A Postmortem, Cambridge (Mass.), Harvard University Press, 2012.

Più due monografie a scelta fra le seguenti:

- Mario Del Pero, Henry Kissinger e l'ascesa dei neoconservatori: alle origini della politica estera americana, Roma-Bari, Laterza, 2006.

- Mario Del Pero, Era Obama. Dalla speranza del cambiamento all'elezione di Trump, Milano, Feltrinelli, 2017.

- Michael Latham, The Right Kind of Revolution: Modernization, Development, and U.S. Foreign Policy from the Cold War to the Present, Ithaca, Cornell University Press, 2011.

- Frank Ninkovich, The Wilsonian Century: U.S. Foreign Policy since 1900, Chicago, University of Chicago Press, 1999.

- Federico Romero, Storia della guerra fredda: l'ultimo conflitto per l'Europa, Torino, Einaudi, 2009.

- Anders Stephanson, Destino Manifesto. L'espansionismo americano e l'Impero del Bene, Milano, Feltrinelli, 2004.

Testo propedeutico per chi non ha mai frequentato corsi di Storia degli Stati Uniti: Arnaldo Testi, Il secolo degli Stati Uniti, Bologna, Il Mulino, 2014

Metodi didattici

Lezioni frontali e seminariali 


Modalità di verifica dell'apprendimento

La verifica dell'apprendimento, che terrà conto della partecipazione alle discussioni seminariali durante il corso, avverrà tramite prova orale nelle sessioni d'esame previste. 

Strumenti a supporto della didattica

Fonti primarie (saggi, discorsi, documenti).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Matteo Battistini