76347 - DIRITTO DELLE PARI OPPORTUNITÀ

Scheda insegnamento

  • Docente Francesca Rescigno

  • Crediti formativi 8

  • SSD IUS/10

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 21/02/2018 al 17/05/2018

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

L'obiettivo che si propone l'insegnamento Diritto delle pari opportunità è un obiettivo complesso che appare particolarmente rilevante alla luce del dibattito politico-istituzionale più recente, considerando la crescente importanza che l'eguaglianza in tutte le sue diverse sfaccettature presenta a livello nazionale, europeo ed internazionale. Il percorso dell'insegnamento parte da un approccio storico che ha come punto di riferimento la nostra Carta Costituzionale dal momento della sua gestazione e approvazione con particolare attenzione alla genesi dell'articolo 3. Si procederà poi ad una declinazione del principio di eguaglianza nei diversi parametri che vengono specificati dalla Carta costituzionale, dal genere, alla religione, alla lingua, alla razza al fine di evidenziare quanto è stato fatto e quanto rimane da fare affinchè il principio di eguaglianza trovi completa realizzazione nella pratica quotidiana delle istituzioni e della società. Parallelamente al dato costituzionale verrà indagato il cammino normativo in tema di eguaglianza. L'esame della Carta costituzionale e delle fonti normative sarà accompagnato dalla disamina della giurisprudenza ordinaria e soprattutto di quella costituzionale, per sottolineare come anche la giurisprudenza costituisca un tassello fondamentale nell'elaborazione dell'eguaglianza. Lo studio prevede anche un ragionamento in prospettiva comparata e particolarmente nell'ottica europea. L’insegnamento si propone di fornire allo studente: 1. gli strumenti necessari per comprendere la nascita e l'affermazione del principio di eguaglianza; 2. la capacità di valutare le conseguenze del principio di eguaglianza affermato dalla Costituzione repubblicana; 3. l'abilità di interpretazione della normativa nazionale, europea ed internazionale in tema di eguaglianza; 4. la capacità di conoscere e commentare la giurisprudenza costituzionale in materia di eguaglianza; 5. 6. la capacità di comprendere il significato dei mutamenti istituzionali e il peso di tali trasformazioni rispetto all’ordinamento generale, al fine anche di evidenziare quali passi debbano ancora essere compiuti per portare realmente a compimento il principio di eguaglianza nelle sue diverse declinazioni. Conoscenze e abilità attese Le conoscenze che devono essere acquisite, in linea con l’obiettivo dell’insegnamento, sono quelle concernenti il principio di eguaglianza, attraverso la padronanza delle principali normative nazionali, europee ed internazionali vigenti in materia e la conoscenza della giurisprudenza essenziale di riferimento.

Programma/Contenuti

Programma/Contenuti

L'obiettivo che si propone l'insegnamento e' un obiettivo complesso e composito per questo sara' necessario un preliminare approfondimento di alcuni aspetti del Diritto Costituzionale per poi concentrarsi specificamente sul tema delle pari opportunita' declinato secondo i diversi aspetti di cui all'articolo 3 della Carta Costituzionale.

Programma:

-Principi di diritto Costituzionale:

- Le fonti del diritto;

- I diritti di libertà: il principio di eguaglianza;

-Le garanzie dei diritti.

- Il cammino dell'eguaglianza:

- Uguali senza distinzione di sesso;

- L'eguaglianza tra i sessi nel diritto di famiglia;

- L'eguaglianza tra i sessi nel lavoro;

- Le donne e il diritto di voto; - Le donne e l'Assemblea Costituente; Le donne e la rappresentanza politico-istituzionale;

- Diritto e corpo delle donne;

-La medicina di genere;

- Il fenomeno della violenza sulle donne;

- Gli stereotipi di genere;

- L'approccio europeo e internazionale: il gender mainstreaming;

- Il sesso al di là del genere: L'identità sessuale e il matrimonio same-sex;

- Uguali senza distinzione di razza;

- Oltre la razza: lo specismo;

- Uguali senza distinzione di lingua;

- Uguali senza distinzione di religione;

- L'ordinamento italiano e la laicità ;

-Uguali senza distinzione di opinioni politiche, condizioni personali e sociali.

- La disabilità;

- Il dato anagrafico e l'eguaglianza;

- Quanto costa l'eguaglianza e la diseguaglianza.


Testi/Bibliografia

I testi adottati sono i seguenti:

Nel corso delle lezioni verranno segnalate leggi e sentenze fondamentali per la conoscenza della materia facilmente reperibili online.

F. Rescigno (a cura di), Percorsi di eguaglianza, Giappichelli, Torino, 2016.

E' INDISPENSABILE la consultazione e la conoscenza della Costituzione italiana.


Metodi didattici

Il corso prevede dopo un primo approfondimento generale degli strumenti del Diritto costituzionale ed in particolare del principio di eguaglianza, un'analisi approfondita della legislazione italiana ed europea relativa alle pari opportunita' .
Lo studio si svolgera' sia nell'ottica nazionale che in quella comparata.
E' prevista l'organizzazione di seminari e di momenti di approfondimento di specifiche tematiche.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Il superamento dell'esame consiste in una prova orale.
L'assidua partecipazione alle lezioni e ad eventuali seminari specifici così come la presentazione di tesine sarà considerata positivamente ai fini della valutazione finale dello studente.

Strumenti a supporto della didattica

Slides in Power point

DVD

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Francesca Rescigno