39973 - LINGUA FRANCESE E LABORATORIO II (GR. A)

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Lo studente, alla fine del corso, deve dimostrare la capacità di leggere, relazionare e discutere saggi o testi universitari relativi alle scienze sociali e alle scienze politiche in lingua francese, utilizzando lessico e sintassi non inferiore al livello B1 e, idealmente, pari almeno a B2, secondo il quadro di riferimento del Consiglio d’Europa; deve altresì saper scrivere e organizzare un breve testo, utilizzando lessico e sintassi corrispondenti almeno al livello B2.

Programma/Contenuti

L'insegnamento è articolato in un corso di 30 ore, e in un laboratorio di 40 ore. Il laboratorio è dedicato all'approfondimento degli aspetti grammaticali della lingua francese e alle esercitazioni pratiche in lingua scritta e parlata, ed è differenziato a seconda delle capacità linguistiche già acquisite dagli studenti. Saranno trattati in particolare i seguenti argomenti:

  1. Prépositions spatio-temporelles simples

  2. Les indéfinis

  3. Le gérondif

  4. Rappel du passé composé et de l'accord du participe passé

  5. La forme passive

  6. Rappel du conditionnel présent – conditionnel passé

  7. Les formes hypothétiques

  8. Le discours indirect

  9. Les connecteurs logiques simples: chronologie du discours.

  10. Toutes les subordonnées

  11. Le subjonctif présent

  12. Utilisation des expressions de l’opinion (subjonctif présent ou indicatif)

  13. Connotation essentielle/dénotation

Le lezioni del corso saranno articolate in due parti:

- lettura e analisi di testi scritti relativi a temi attinenti al Corso di Laurea. I testi verteranno in particolare sulle grandi riforme societali approvate in Francia nel XX e XXI secolo: abolizione della pena di morte; legalizzazione dell'interruzione di gravidanza; leggi legate ai simboli religiosi (laicità); PACS e Mariage pour Tous. Verrà approfondita in particolare la tipologia del testo argomentativo nelle sue varie forme. S'intende così familiarizzare gli studenti e le studentesse alle caratteristiche morfosintattiche e discorsive di svariate tipologie testuali e in particolare del testo argomentativo, favorendo inoltre l'acquisizione di un lessico specializzato relativo a tematiche socio-politiche rilevanti, nonché l'approfondimento di alcune fasi cruciali della storia francese recente e contemporanea.

- esposizione e discussione delle tematiche affrontate nei testi esaminati e composizione di testi in lingua francese.

Testi/Bibliografia

I testi oggetto di analisi saranno disponibili sotto forma di dispensa in versione elettronica sul sito del materiale didattico (AMS Campus) all'inizio del corso.

 

Per il laboratorio, il manuale di base è:

Grammathèque, (Livre + CD + Exercices), Genova, Édition CIDEB, 2010.

Vocabolario : Le petit Robert : dictionnaire alphabétique et analogique de la langue française, Paris, Dictionnaires Le Robert, 2017.

 

Per la lettura generale :

1.      Charles Giol, De Jaurès à Sarkozy: histoire de France de 1914 à nos jours, Paris, PUF, 2008.

2.      Jean-Jacques Becker, Histoire politique de la France depuis 1945, Paris, Colin, édition 2015.

3.      Pierre Bréchon, Les partis politiques français, Paris, La Documentation Française, 2011.

4.      Jean Baubérot, Histoire de la laïcité en France, Paris, PUF, collection « Que sais-je ? », 2013.

5.      Jacques Donzelot, La France des cités : Le chantier de la citoyenneté urbaine, Paris, Fayard, 2013.

6. Christine Bard, avec Frédérique El Amrani et Bibia Pavard, Histoire des femmes dans la France des xixe et xxe siècles, Paris, Ellipses, 2013.



Metodi didattici

Il corso è finalizzato all'acquisizione della capacità di comprendere e interpretare testi di specialità in lingua scritta e orale, e di produrre testi scritti. Il corso sarà svolto in lingua francese ed è dedicato agli studenti di livello non inferiore a B2.

Partendo da una grammatica specifica per italofoni, e svolgendo esercitazioni pratiche basate su metodi "comunicativi", il laboratorio ha lo scopo di permettere allo studente il raggiungimento di un livello di capacità comunicative adeguato ai contenuti dei testi analizzati.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Esame frequentanti:

Il corso prevede due prove intermedie scritte, più una prova orale finale. La prima prova intermedia consiste in un cloze test, una verifica di comprensione di un brano scritto, più alcune domande volte a verificare alcune competenze lessico-grammaticali. La seconda prova consiste invece in una breve composizione scritta e in alcune domande volte a verificare alcune competenze lessico-grammaticali.

La prova orale verterà infine su una selezione di pagine tratte da uno dei testi di lettura generale indicati in bibliografia.

Oltre alla lettura di uno dei saggi, lo studente dovrà scegliere uno o due articoli recenti tratti dalla stampa online su un tema a scelta che sia legato al testo e ai capitoli scelti. La prima parte dell'orale verterà sulle conoscenze acquisite a partire dal saggio. La seconda parte consisterà in una breve presentazione degli articoli scelti (fonti, argomenti affrontati, interesse nel contesto attuale, opinione del giornalista, taglio adottato - polemico, neutro ecc.) e nell'espressione di un parere personale da parte dello studente sugli articoli.

 

Esame non frequentanti :

Per gli studenti non frequentanti è prevista una prova scritta che consiste in un cloze test, una breve composizione, più alcune domande volte a verificare la comprensione testuale e alcune competenze lessico-grammaticali.

La prova orale verterà invece sullo studio di uno dei testi di lettura generale indicati in bibliografia, reperibili presso la biblioteca Ruffilli (N.B. vanno studiati solo gli intervalli di pagine precisati sotto i titoli dei volumi).

Oltre alla lettura di uno dei saggi, lo studente dovrà scegliere uno o due articoli recenti tratti dalla stampa online su un tema a scelta che sia legato al testo e ai capitoli scelti. La prima parte dell'orale verterà sulle conoscenze acquisite a partire dal saggio. La seconda parte consisterà in una breve presentazione degli articoli scelti (fonti, argomenti affrontati, interesse nel contesto attuale, opinione del giornalista, taglio adottato - polemico, neutro ecc.) e nell'espressione di un parere personale da parte dello studente sugli articoli.

 

1.      Charles Giol, De Jaurès à Sarkozy: histoire de France de 1914 à nos jours, Paris, PUF, 2008

capitoli: introduction, 1, 2, 3 

oppure

capitoli: 1, 4, 5 

oppure

capitoli: 6, 7 + conclusion 


 2.      Jean-Jacques Becker, Histoire politique de la France depuis 1945 , Paris, Colin, édition 2015.

capitoli 1, 2, 3 

oppure

capitoli 4, 5, 6 (pp. 83-163 [del capitolo 6 va studiata solo la prima parte, fino a pag. 163])

oppure

capitolo


3. Pierre Bréchon, Les partis politiques français, Paris, La Documentation Française, 2011.

capitoli: introduction, 1, 2 e 3 

oppure

capitoli: 4, 5 e 6 

oppure

capitoli: 5, 6, 7 e conclusion 


 4. Jean Baubérot, Histoire de la laïcité en France, Paris, PUF, collection « Que sais-je ? », 2013.

capitoli 1, 2, 3, 4, 5, 6 ,7

 

5.      Jacques Donzelot, La France des cités : Le chantier de la citoyenneté urbaine, Paris, Fayard, 2013.

Préambule + première partie : capitoli 1, 2, 3, 4, 5

oppure

Première partie: cap. 6 + Deuxième partie : capitoli 1, 2, 3, 4

 

6. Christine Bard, avec Frédérique El Amrani et Bibia Pavard, Histoire des femmes dans la France des xixe et xxe siècles, Paris, Ellipses, 2013.

Chapitres 1, 2, 3, 4, 5, 6

oppure

chapitres 6, 7, 8, 9, 10, 11

Strumenti a supporto della didattica

PC con videoproiettore e collegamento Internet

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Roberta Pederzoli