74786 - POLITICAL PHILOSOPHY

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Political Philosophy is conceived as the application of philosophical investigation to politics and thus as a study of the contribution that philosophy may give to political practice. This implies both a clarification of the terms used in our everyday political vocabulary and an attempt at designing models of a just society. The course intends to provide the students with the following abilities: a) notions on methodology in historical investigation; b) ability to analytically read a text while at the same time situating it into the historical and linguistic context of the age; c) knowledge of the perennial tasks of political philosophy; d) an introduction to political realism.

Programma/Contenuti

Le origini della democrazia e la sua attuale crisi

Il corso di quest'anno esaminerà innanzitutto uno dei testi basilari del pensiero politico occidentale, la Repubblica di Platone. Investigheremo l'origine della democrazia e la potente critica che le muove Platone. Studieremo quindi l'influenza che quest'opera ha esercitato nei secoli successivi per arrivare al dibattito contemporaneo sulla democrazia in autori come Leo Strauss, Stuart Hampshire, Michael Oakeshott, Alasdair MacIntyre, Amartya Sen e Martha Nussbaum.

Testi/Bibliografia

Testo obbligatorio:

Platone, La Repubblica, a cura di M. Vegetti, Milano, Rizzoli BUR, 2007.

Due testi a scelta tra la seguente lista:

S. Hampshire, Innocenza ed esperienza, Milano, Feltrinelli, 1995.

A. MacIntyre, Animali razionali dipendenti, Milano, Vita & Pensiero, 2001.

M. Nussbaum, L'intelligenza delle emozioni, Bologna, Il Mulino, 2009 (solo parte I).

M. Nussbaum, Giustizia sociale e dignità umana, Bologna, Il Mulino, 2013.

M. Oakeshott, La politica moderna tra scetticismo e fede, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2013.

A. Sen, La democrazia degli altri, Milano, Mondadori, 2010.

A. Sen, L'idea di giustizia, Milano, Mondadori, 2011.

L. Strauss, La citta' e l'uomo, Torino, Marietti, 2010.

L. Strauss, Liberalismo antico e moderno, Milano, Giuffre', 1973.

Metodi didattici

30 Lezioni frontali di 2 ore per un totale di 60 ore.

Il corso si tiene nel secondo semestre e le lezioni avranno inizio nel febbraio 2018.

Modalità di verifica dell'apprendimento

L'esame finale consiste in un colloquio orale su entrambi i moduli didattici, teso a valutare le capacità critiche e metodologiche maturate dallo studente, il quale sarà invitato a confrontarsi con i testi affrontati durante il corso. Durante il colloquio verranno valutate le capacità dello studente di individuare le idee fondamentali di un testo, di esaminarlo criticamente e di argomentare efficacemente le proprie posizioni. Gli studenti frequentanti possono concordare la redazione di un'esercitazione scritta con il docente. Sebbene il corso sia tenuto in lingua inglese è possibile sostenere l'esame finale in italiano.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Giovanni Giorgini

Consulta il sito web di Elena Irrera