75525 - DIRITTO DEI MEDIA

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso lo studente acquisisce competenze relative alle norme giuridiche e deontologiche che regolano la funzione pubblica dell'informazione e della comunicazione nei vari ambiti in cui essa si esplica.

Programma/Contenuti

Programma/Contenuti
·     Inquadramento costituzionale, internazionale e comunitario dei principi di libera espressione del pensiero.

- Art. 21 Cost. Limiti impliciti e espliciti alla libertà di manifestazione del pensiero e la regolamentazione delle campagne elettorali
- Diritto di cronaca, critica, satira
- Professione giornalistica, deontologia e tutele;
- La regolazione del diritto d'autore online
- La regolazione della privacy
- La comunicazione pubblica
- La disciplina della stampa e delle imprese editoriali
- La radiotelevisione pubblica e commerciale tra regole nazionali ed europee
- La disciplina di Internet: alla ricerca di un inquadramento normativo
- La regolazione delle Tlc/comunicazioni elettroniche
- La regolazione della pubblicità commerciale



Testi/Bibliografia

MATERIALE OBBLIGATORIO

1. G. Gardini, Le regole dell'informazione. L'era della post-verità, Torino, GIAPPICHELLI Editore, 2017 IN CORSO DI PUBBLICAZIONE, disponibile dal 20 ottobre 2017

DURANTE IL CORSO SARANNO FORNITI ALCUNI AGGIORNAMENTI DI TAGLIO GENERALE SULLE NOVITA’ RILEVANTI AI FINI DEL CORSO

LETTURE CONSIGLIATE

-Relazione annuale Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, anno 2017, www.agcom.it

Metodi didattici

Lezioni frontali con supporto power point; lettura critica selezione principali articoli di quotidiani e testate specializzate.

Modalità di verifica dell'apprendimento

La determinazione della votazione finale sarà basata su una prova scritta consistente in 2 domande aperte, che normalmente devono essere sviluppate ognuna al massimo su due facciate di foglio protocollo (prova complessiva= al massimo 4 facciate). Per gli studenti stranieri, Erasmus e non, l'esame può essere orale: per favore contattare la docente via e mail se interessati a questa opzione.
L'insufficienza conseguita in una delle due risposte determina l'insufficienza della prova scritta e quindi l'impossibilità di accedere all'orale.
In caso di esito positivo della prova scritta, e solo nella data indicata per l'appello orale  di verbalizzazione immediatamente successivo a quello della prova scritta, lo studente potrà chiedere di sostenere una prova orale integrativa; l'esito di tale prova concorre a tutti gli effetti alla valutazione finale.
L'integrazione della prova scritta può essere richiesta dal docente: in questo caso l'orale è OBBLIGATORIO e, nel caso lo studente non si presentasse, il risultato della prova scritta sarebbe invalidato e l'esame si intende quindi NON SUPERATO.
Si cercherà di comunicare l'esito della prova scritta (e l'eventuale orale obbligatorio) nei giorni precedenti all'appello orale, ma la commissione si riserva di comunicare gli esiti della prova scritta fino al giorno previsto per l'orale, in relazione al numero di compiti da correggere e al tempo necessario per effettuare la correzione.
In relazione al numero di studenti frequentanti potranno essere individuati dei percorsi alternativi per il sostenimento della prova finale.   
IN PARTICOLARE, IN RELAZIONE ALLA VERBALIZZAZIONE, SI EVIDENZA CHE:
Procedura 1
Il voto finale può essere verbalizzato (con compilazione anche del libretto cartaceo) in occasione degli appelli orali, in modo che gli studenti possano controfirmare la verbalizzazione Almaesami. NON sono ammesse verbalizzazioni durante il ricevimento o su richiesta dello studente. 

Procedura 2
Può essere richiesta la verbalizzazione in assenza dello studente a condizione che lo studente invii un e-mail dal proprio indirizzo istituzionale (tizio.rossi@studio.unibo.it) alla docente entro i 3 giorni successivi alla data dell'appello orale di verbalizzazione (quello relativo all'appello in cui si è sostenuto l'esame o altro successivo) pubblicizzato attraverso il sito del Corso di Laurea.
La richiesta inviata via e mail deve contenere: 
-      nome e cognome,  -      numero di matricola,  -      insegnamento per il quale si chiede la verbalizzazione;  -      voto che si intende accettare e appello in cui è stato sostenuto l'esame,  -      l'autorizzazione per il docente a procedere alla verbalizzazione in sua assenza. -      oltre a ciò, gli studenti che abbiano ancora l'obbligo di consegna del libretto cartaceo devono contestualmente compilare a matita la riga del libretto con le informazioni sull'esame sostenuto (esame, data dell'appello orale di verbalizzazione, voto) in modo da rispettare la progressione temporale effettiva degli esami sostenuti nel tempo e sottoporre alla firma della docente il libretto (prenotandosi negli orari di ricevimento) non oltre 30 giorni dalla data dell'appello. 
Non saranno considerate richieste al di fuori dei termini indicati o prive di anche uno solo degli elementi richiesti. Non ci saranno date ad hoc o su richiesta degli studenti; le verbalizzazioni sono possibili solo per le date degli appelli orali pubblicizzate attraverso i siti web di Facoltà e di Corso di laurea.
NON è previsto che il docente invii un messaggio agli studenti (né per confermare il voto né per segnalare l'incompletezza della domanda cui, eventualmente, non sarà dato seguito e nemmeno per rispondere a domande la cui risposta si possa evincere dal presente comunicato). È compito dello studente verificare (entro 10 giorni dall'appello)  l'avvenuta verbalizzazione sul sito web Almaesami. Si consiglia, inoltre, agli studenti di provvedere alla verbalizzazione entro l'anno accademico nel quale si è sostenuto l'esame.
Nella sezione avvisi del sito web della docente è disponibile un fac-simile di richiesta di verbalizzazione da inviare via e mail.
Il candidato può far valere soltanto la votazione conseguita nel più recente tentativo di superare l'esame.

Strumenti a supporto della didattica

La Prof. Caporale fornirà una serie di materiali integrativi, oltre quelli considerati obbligatori, e indicazioni relative al corso anche durante le lezioni, utilizzando il sistema delle liste di distribuzione. Gli studenti sono invitati a frequentare la prima lezione o a contattare via e mail la docente per avere indicazione di come iscriversi (occorre una password).

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Marina Caporale