74722 - STORIA DELLA COSTRUZIONE DEL CONSENSO POLITICO

Scheda insegnamento

  • Docente Riccardo Brizzi

  • Crediti formativi 8

  • SSD M-STO/04

  • Modalità di erogazione In presenza (Convenzionale)

  • Lingua di insegnamento Italiano

  • Orario delle lezioni dal 25/09/2017 al 12/12/2017

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Il corso si occupa di ripercorrere storicamente l'interazione tra sfera politica e sfera comunicativa, analizzando in chiave comparata il ruolo svolto dai mass media ai fini di costruzione del consenso politico dalla fine dell'Ottocento a oggi. Al termine del corso lo studente: - ha maturato un quadro critico della storia dei mass media e della comunicazione politica dalla fine del XIX secolo ad oggi; - conosce gli strumenti analitici che gli consentono di valutare le ricadute che lo sviluppo del sistema mediatico ha prodotto sulle modalità di conquista del consenso politico; - è in grado di analizzare i tratti principali che hanno caratterizzato l'evoluzione delle campagne elettorali nel corso del XX secolo e le trasformazioni che essi hanno generato nei meccanismi di legittimazione politica.

Programma/Contenuti

Il corso è diviso in tre moduli:

1) La propaganda nei regimi autoritari e totalitari

- Presentazione del programma  e dello svolgimento del corso

- Società di massa, media e costruzione del consenso tra Otto e Novecento: la stampa un «quarto potere»

- La Prima guerra mondiale: tra censura e propaganda

- Cinema e manganello: la costruzione del consenso sotto il regime fascista

- Il culto del capo e la sacralizzazione della politica nella Germania nazista

- La propaganda nel sistema sovietico da Lenin a Stalin

- Gli anni Trenta: la radio e il potere negli Stati Uniti di F.D. Roosevelt

- La II Guerra Mondiale: la «voce della libertà» contro i totalitarismi

2. La comunicazione politica nelle democrazie

- Televisione, sondaggi, pubblicità: la «santa trinità» della comunicazione politica

- Gli anni Cinquanta tra radio e televisione: Eisenhower pioniere del piccolo schermo

- Le presidenziali del 1960 negli Stati Uniti (Nixon vs Kennedy) e la «spettacolarizzazione» televisiva

- Le Tribune politiche sbarcano in Italia

- Il Generale de Gaulle e la «telecrazia» in Francia

- Il marketing politico in Gran Bretagna negli anni Sessanta e Settanta

- Gli anni Ottanta e la personalizzazione della politica in Italia

3. Leader e campagne elettorali tra Web 2.0 e crisi della democrazia rappresentativa

- La «tele-politica», il web e le campagne elettorali permanenti

- Media e spettacolarizzazione della politica in Europa negli anni Duemila

- Immagine e comunicazione dei leader post-sovietici da Gorbacev a Putin

 

Testi/Bibliografia

Monografie a scelta* (*si veda alla voce "Verifica"):


- P.F. Boller, Presidential Campaigns. From George Washington to George W. Bush , Oxford University Press, Oxford, 2004.

- R. Brizzi, L'uomo dello schermo. De Gaulle e i media, Bologna, Il Mulino, 2010.

- T. Burrett, Television and Presidential Power in Putin's Russia, Routledge, 2010. 

- C. Delporte, La France dans les yeux : une histoire de la communication politique de 1930 à aujourd'hui, Paris, Flammarion, 2007

- C. Ross, Media and the making of modern Germany. Mass communications, society and politics from the Empire to the Third Reich, Oxford, Oxford University Press, 2008. 


Metodi didattici

Lezioni frontali di due ore ciascuna. Lingua d'insegnamento: italiano

Modalità di verifica dell'apprendimento

Studenti frequentanti:

Durante il corso ogni studente effettuerà una presentazione in aula su un tema concordato con il docente [20% del voto finale]

Il colloquio d'esame, teso a valutare le conoscenze acquisite dallo studente, verterà:

a) Sui contenuti delle lezioni [50% del voto finale]

b) Su un volume a scelta dello studente tra quelli indicati dal docente nella bibliografia di riferimento [30% del voto finale]

 

Studenti non frequentanti:

Il colloquio d'esame, teso a valutare le conoscenze acquisite dallo studente, verterà:

a) Su due volumi a scelta dello studente tra quelli indicati nella bibliografia di riferimento

b) Un paper concordato preventivamente con il docente

Strumenti a supporto della didattica

Presentazioni powerpoint

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Riccardo Brizzi