31498 - LINGUA FRANCESE LM

Scheda insegnamento

Anno Accademico 2017/2018

Conoscenze e abilità da conseguire

Al termine del corso, lo studente dispone di una buona conoscenza attiva e passiva della lingua francese. In particolare lo studente è in grado di: seguire una lezione in lingua francese, partecipandovi attivamente; comprendere e commentare testi giornalistici e accademici; comprendere il linguaggio specialistico di tipo politico e mediatico nelle culture di lingua francese e discuterne in un contesto accademico; preparare e presentare oralmente un breve progetto di ricerca su un argomento oggetto di studio nel corso.

Programma/Contenuti

Titolo del corso: Le discours politique de la Francophonie

Il programma si articola in due momenti. In un primo momento si studieranno le principali strutture di cui si è dotata la Francofonia come organizzazione politica, secondo un approccio storico. Dagli anni sessanta ai giorni nostri si studieranno le principali tappe che hanno portato la Francofonia ad essere tra le organizzazioni i più presenti sulla scena internazionale contemporanea. In un secondo momento, attraverso l'analisi del discorso, si analizzeranno le principali caratteristiche del discorso politico della/sulla Francofonia.

Testi/Bibliografia

Testi per studenti frequentanti:

Il materiale oggetto di studio sarà depositato su AMS, il portale per la gestione dei materiali didattici di Ateneo

Testi per studenti non frequentanti:

Bibliografia per non frequentanti:

Serge Arnaud, Michel Guillou et Albert Salon, Les Défis de la francophonie , Paris, Alpharès, 2002, 255 pages.

Metodi didattici

Il corso intende dotare il discente di strumenti per l'analisi del discorso ideologico, attraverso lo studio delle prescrizioni, e delle principali funzioni linguistiche (fatiche e espressive). Lo studente alla fine del corso saprà riconoscere in un discorso ideologico e politico gli impliciti discorsivi a sostegno della comprensione del significato profondo del testo.

Modalità di verifica dell'apprendimento

Prova finale per studenti frequentanti:

La prova finale del corso prevede un test scritto nel quale lo studente dovrà dimostrare, sul piano del contenuto, di conoscere le principali strutture di cui si è dotata nel tempo la Francofonia come organo politico. Sul piano linguistico, lo studente dovrà dimostrare di sapere riconoscere le strutture formali dietro le quali si maschera il discorso ideologico. Il test finale verrà somministrato l'ultimo giorno del corso. Sarà un test a scelta multipla con 15 domande dal valore ciscuna di due punti. Le prime 7 domande verteranno sulla storia della Francofonia , mentre le successive 8 domande verteranno sull'analisi del disorso politico. Lo studente sarà invitato a riconoscere le principali strutture linguistiche del discorso politico e ideologico che sono state oggetto del programma d'esame. Il voto finale del corso monografico farà media con il voto ottenuto nelle esercitazioni linguistiche tenute dalla lettrice Isabelle Mauny (isabelle.mauny@unibo.it ) che gli studenti frequenteranno nelle prime 30 ore del corso.

ESAME DI LINGUA FRANCESE PER GLI STUDENTI NON FREQUENTANTI

L'esame di lingua francese viene articolato in 3 prove distinte che si svolgono obbligatoriamente nello stesso giorno dell'appello.

L'esame consiste in : PROVA SCRITTA (40 minuti) verifica delle conoscenze grammaticali. Lo superamento della prova scritta (18/30) è necessario per accedere all'orale. PROGRAMMA DI GRAMMATICA PER LA PROVA SCRITTA : L'articolo determinativo e indeterminativo; Le preposizioni articolate; I pronomi personali (soggetto e complemento); Coniugazione dei tre gruppi a tutti tempi verbali e tutti i modi; Genere e numero dei sostantivi e degli aggettivi; Aggettivi e pronomi possessivi e dimostrativi; La forma negativa e interrogativa; I verbi pronominali; Gli articoli partitivi, uso e omissione del partitivo (particolarità e irregolarità); Le preposizioni e le locuzioni di tempo, di luogo, con i nomi geografici ; L'uso di : “très, beaucoup et beaucoup de”; Gli aggettivi e pronomi indefiniti (quantità e qualità); I verbi essenzialmente impersonali/costruzioni dei verbi impersonali); I pronomi relativi semplici e composti; I tre gallicismi ; Il comparativo e superlativo relativo e assoluto ; La scelta di : “ce” o” il” davant i a être (c'est / il est); La formazione degli avverbi di quantità, di luogo e di tempo; Costruzioni con verbi di opinione; Forma passiva.

PROVA ORALE : a seguire subito dopo la prova scritta se superata. L'orale si articola in due prove : Accertamento linguistico con le lettrici (lettura e breve conversazione su un articolo di giornale), Esame orale in lingua francese con il docente.

Il testo in programma d'esame

Serge Arnaud, Michel Guillou et Albert Salon, Les Défis de la francophonie , Paris, Alpharès, 2002, 255 pages.

Il colloquio orale vuole valutare le capacità espressive in lingua francese (abilità di comprensione e produzione orale a livello intermedio) e le conoscenze acquisite sulle tematica della Francofonia come organizzazione internazionale della contemporaneità.

Prova finale per studenti frequentanti:

La prova finale del corso prevede un test scritto nel quale lo studente dovrà dimostrare, sul piano del contenuto, di conoscere le principali strutture di cui si è dotata nel tempo la Francofonia come organo politico. Sul piano linguistico, lo studente dovrà dimostrare di sapere riconoscere le strutture formali dietro le quali si maschera il discorso ideologico.

Strumenti a supporto della didattica

L'analisi discorsiva prenderà come oggetto alcuni discorsi storici e contemporanei dei principali attori politici della Francofonia del passato e del presente. particolare attenzione verrà posta alle forme linguistiche del discorso ideologico. Le forme della persuasione saranno ugualmente indagate al fine di portare a conoscenza i meccanismi impliciti del testo.

Orario di ricevimento

Consulta il sito web di Paola Puccini