Laurea Magistrale in Interdisciplinary research and studies on eastern europe

Scheda del corso

Tipo di laurea Laurea Magistrale
Anno Accademico 2017/2018
Ordinamento D.M. 270
Codice 8049
Classe di corso LM-52 - RELAZIONI INTERNAZIONALI
Anni Attivi I, II
Modalità didattica Convenzionale (lezioni in presenza)
Tipo di accesso Numero programmato
Curricula A decorrere dalla coorte di immatricolati 2016/17 titolo congiunto con gli atenei Vytautas Magnus Universuty at Kaunas e Saint-Petersburg StateUniversity
Sede didattica Forlì
Tipologia di corso Titolo congiunto
Atenei Convenzionati SAINT PETERSBURG STATE UNIVERSITY , VYTAUTAS MAGNUS UNIVERSITY AT KAUNAS , BUDAPESTI CORVINUS EGYETEM
Tipologia Corso interamente internazionale
Coordinatore del corso Francesco Privitera
Docenti Elenco dei docenti
Lingua Inglese

Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione del percorso formativo

MIREES main characteristics are based on: 1) aninternational Faculty (provided by partnership); 2) an international students'environment (provided by an internationally wide students' enrollment); 3) acompulsory students' mobility within the partnership; 4) a strong researchcomponent; 5) language skills; 6) interdisciplinarity; 7) a wide and intensivemethodology aimed to encourage active participation and to provideorganizational, analytical, multifunctional, cross-cultural mindset skills andempathy towards the geopolitical Area of specialization.

Indeed, the main educational goals of MIREESProgram are inspired by a comprehensive rationale, marked by the following:

- Providinga specialized, in-depth regional knowledge of the Post-socialist Countries intransition, the new EU member States after the Enlargements of 2004 and 2007,as well as the New East-European Neighbor Countries;

- Encouragingan interdisciplinary approach, able to encompass economic, social, politicaland cultural studies and understand their interaction and interdependency;

- Invigoratinganalytical skills with language expertise and transnational mobility, in orderto get access to primary sources, strengthen the empathic approach to the areaof studies and diversities on the basis of the 1996 UNESCO report Learning theTreasure Within and its four pillars of education applied to MIREESpeculiarities (i.e. Learning to know: the Area studies; Learning 08/04/2014 todo: analytical, research, organizational and other skills as reported in theabove boxes;

- Learningto Live Together: thanks to mobility, international environment andcross-cultural communication; Learning to Be: building a strong sense of socialresponsibility to public and common goals in terms of trust, knowledge andcooperation).

- Equippingthe students with multifunctional abilities through an educational 2-yearsprogram, whose disciplinary learning goals are expended by a set ofproficiencies in terms of work organization, respect of deadlines, multipleobligations to fulfill, dynamic life experiences, transnational and cross-cultural commitments and challenges.

Thanks to these comprehensive learning goals,MIREES combines an academic approach with professional training, forging potentialinsightful consultants, analysts, and managers as Area Experts forinternational agencies, public administrations, Ministries and EU institutions,private and public companies, NGOs, and Research and Study Centers, while alsooffering a solid basis for further academic studies at the PhD level.

Eachstudent attends the third semester abroad in one of the partner Universities inorder to fulfill the required number of University credits while the fourthsemester is devoted to the thesiswriting and implementation.

Students are expected to attend the firstsemester of the second year in one of the partner Universities for at least 5months. The student mobility can be carried out also at an associated partnerUniversity, on the basis of separate specific agreements. The mobility is anintegral part of the student teaching program and is aimed at carrying outeducational activities in order to fulfill the required number of Universitycredits as well as the research activities related to the master's thesis.

Living and studying for a semester in a MIREESPartner University allow students to combine knowledge, fieldwork, and concreteexperience on the ground. In addition, they will become aware of the importanceof learning different languages (even less used or taught languages) andperspectives in order to get access to local primary sources, to become moreopen minded and tolerant in the context of multilingual and multiculturalEurope, to acquire an insightful empathy towards the Area for his/her owninterest. As a result, they will be better prepared in managing differences,cross-cultural communication, transnational interaction as well as in rooting asense of co-ownership of the process of European integration.

Therefore, as soon as the 1st and 2nd term arespent in Italy, where in any case the Faculty is international and provided bythe partner Universities, MIREES students can experience their mobility andattend courses in the 3rd semester in another academic institutions after theperiod of study in Italy.

The selection of the University partner for themobility period is to be negotiated with the MIREES International AcademicBoard (IAB) on the basis of the following:

- Theteaching plan and the thesis project

- Thestudent's skills developed during the first year of study in Forlì andmotivation (including language skills)

- Thenumber of available exchange places offered by the hosting University.

MIREES mobility is provided by Erasmus+, by theMIREES Mobility Scheme (MMS, for European countries or students who are noteligible to the Erasmus+ scholarships) or by any other bilateral agreement withthe University of Bologna. Exceptions might be considered by the IAB andinvolve the Associate partners' Universities.

One of the main peculiarities of MIREES programis its research component. Particularly, students are strongly encouraged toimprove their research and data processing skills by collecting essentialsources for their thesis work in the geo-political field as well as in theselected disciplinary field through fieldworks. This is one of the main task oftheir mobility experience in one of the Partner Universities during the 3rdsemester.

Moreover, in order to strengthen the researchdimension, a compulsory methodological seminar is foreseen during the secondyear (between February and March), when students are expected to present awork-in-progress of their thesis research, including research questions,bibliography, and one chapter to an international Commission of Mireesprofessors. These work-in-progress seminars take place in the Universities werestudents spend their mobility and in Forlì, for those who are spending themobility in Associated Universities. Furthermore, during the second year,students are warmly invited to apply to apply and submit paper proposals tointernational convention: if included in panels they can compete for a MIREESgrant.

The 4th semester, when no teaching activity isscheduled, is completely devoted to the thesis writing and implementation.

Finally, during the whole academic year and forthe purpose of expanding its range of cultural activities, MIREES organizes orpromotes together with other subjects, many extra-curricular activities (inparticular conferences, seminars, workshops, book presentations, cinema events,summer schools) on topics relating to the challenges of modern society inpolitical, historical, economic and sociological thought concerning theEastward enlargement of EU, relationships with new neighbors and the changestaking place in Central, Eastern Europe and the Balkans.


Ulteriori informazioni


Curricula

Risultati di apprendimento attesi

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)

Il Laureato magistrale
- possiede una conoscenza generale introduttiva e comparata degli aspetti principali che hanno caratterizzato la sfera economica, politica e culturale dell'Europa Centro-Orientale incentrati sulla modernizzazione e processi di costruzione dello stato;
- possiede una metodologia di ricerca ed elaborazione dati in termini qualitativi e quantitativi, competenze analitiche e di scrittura accademica, conoscenze interdisciplinari di metodologie (in storia, scienze politiche, sociologia e antropologia, statistica), abilità a svolgere presentazioni orali, commenti e analisi critiche
- sviluppa una mentalità ed empatia transnazionale verso le regioni/paesi di specializzazione

Le conoscenze e l'approccio interdisciplinare sono conseguiti tramite la partecipazione alle lezioni (frontali e seminariali), la partecipazione a conferenze, lo studio personale (guidato e autonomo) nell'ambito delle attività formative attivate anche con l'ausilio di un Tutor. La verifica del raggiungimento dei risultati di apprendimento avviene principalmente mediante: esami orali e scritti, redazione di paper su temi assegnati ed esposizioni orali dei medesimi, partecipazione attiva alla discussione nell'ambito dei singoli insegnamenti e delle altre attività.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)

Il Laureato magistrale è in grado di:
- analizzare e interpretare in maniera approfondita il contesto dell’Europa Orientale in modo comparato
- sviluppare una maturità metodologica nella ricerca, nell’analisi, nell’elaborazione dati e nella scrittura accademica
- condurre ricerche inerenti le scienze politiche, sociali ed economiche
- identificre, organizzare e revisionare in modo critico la letteratura di riferimento
- pubblicare articoli in peer review su riviste accademiche e capitoli in volumi collettanei
- acquisire una sensibilità interdisciplinare verso le implicazioni politiche e sociali delle trasformazioni che caratterizzano la complessità dell’Europa Centrale, Orientale e Meridionale dei tempi moderni

Per tutte le attività formative attivate, il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sopraelencate avviene mediante la riflessione critica sui testi proposti per lo studio individuale sollecitata dalle attività in aula, lo studio di casi di ricerca e di applicazione mostrati dai docenti. Il raggiungimento delle capacità di applicare un approccio interdisciplinare alla conoscenza e alla comprensione sopraelencate avviene mediante la partecipazione nelle conferenze e nei seminari proposti dal corso di studio. La capacità di applicare le competenze acquisite è verificata principalmente mediante: esami orali e scritti, redazione di paper su temi assegnati ed esposizioni orali dei medesimi, partecipazione attiva alla discussione nell'ambito dei singoli insegnamenti e delle attività di internazionalizzazione proposte


AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

Il laureato magistrale:
è in grado di raccogliere ed elaborare dati socio-economici e utilizzare tali dati per proporre progetti, gestire mediazioni, stendere rapporti valutativi su richiesta di Uffici,Studi, Organizzazioni internazionali, Ministeri, Imprese e associazioni di categoria, aziende pubbliche e private, amministrazioni pubbliche.
L'autonomia di giudizio viene sviluppata in tutte le attività formative attivate nel corso del programma biennale, in particolare quelle afferenti agli ambiti disciplinari antropologico, economico, politologico, sociologico, statistico-quantitativo, storico, culturale e interculturale. Gli studenti hanno l'opportunità di rafforzare l'elaborazione critica indipendente delle fonti attraverso la partecipazione attiva alle lezioni frontali, alle eventuali esercitazioni, ai seminari organizzati regolarmente nell'ambito del corso di studi. Inoltre, tali approcci sono stimolati dalla formulazione delle ipotesi di ricerca e dallo svolgimento di attività di ricerca sul campo, coerenti con gli obiettivi della tesi e con la discussione della tesi stessa di fronte a una commissione internazionale.

Il laureato magistrale sa applicare le sue conoscenze e acquisire una forma autonoma di giudizio anche grazie a una serie di fattori:
- il rapporto con un gruppo internazionale di docenti che, applicando inevitabilmente una vasta gamma di metodologie di insegnamento e verifica, mette lo studente nelle condizioni di misurarsi con la complessità e di acquisire, quindi, flessibilità e capacità di adeguamento;
- la fase della mobilità, in cui lo studente assomma all'apprendimento disciplinare e linguistico l'esperienza di vita, nonché il contatto diretto con l'area suo oggetto di Specializzazione;
- durante l'attività di ricerca, dovendo gli studenti combinare la parte teorica acquisita durante il I'anno di corso con quella teorico-pratica del II anno, in cui si collocano anche la ricerca sul campo, l'individuazione di fonti originali e l'elaborazione delle stesse avviene con il sostegno del corpo docente internazionale;
-nelle loro interazioni con il relatore e con gli altri membri del corpo docente che utilizzano un insieme più complesso e completo di metodologie e promuovono una pluralità di approcci, stimolando nei laureati la capacità di raccogliere e valutare i dati e gestire le mediazioni.
La verifica dell'acquisizione dell'autonomia di giudizio avviene attraverso lo svolgimento dell'esame finale di ciascun insegnamento; la valutazione del grado di autonomia e capacità di giudizio avviene durante l'attività di ricerca e lavoro sul campo in preparazione della prova finale, la redazione e discussione della tesi.


ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

Il laureato magistrale:
-è in grado di comunicare e scrivere in lingua inglese, nonché di leggere e comunicare a livello intermedio nella lingua europeo-orientale scelta;
-è in grado di adottare opportuni registri comunicativi sulla base dei diversi contesti socio-economici e geografici dell'area europeo-orientale,
- è in grado di utilizzare in modo convincente la comunicazione interculturale e adottare approcci empatici alle diversità.

Le abilità comunicative scritte ed orali sono particolarmente sviluppate durante le lezioni, mentre la presentazione orale di documenti, estratti di studi teoretici e la preparazione di relazioni sono regolarmente richiesti agli studenti sulla base dei metodi di insegnamento del docente. Gli studenti possono inoltre contare sul supporto di un tutor didattico. Infine, le simulazioni e i seminari tematici sono realizzati allo scopo di rafforzare le abilità comunicative, mentre la memoria e le rappresentazioni socio-culturali nei film o nella letteratura fanno parte delle attività formative.

L'acquisizione delle abilità comunicative appena menzionate è inoltre verificata dai docenti durante le lezione, in occasione degli esami di ciascuna attività formativa, attraverso i seminari metodologici e nel corso della preparazione e discussione della prova finale.

Le lingue straniere vengono apprese attraverso le lezioni frontali e la partecipazione attiva dello studente alle diverse attività formative. Essendo il MIREES interamente impartito in lingua inglese, la padronanza della lingua inglese è "naturalmente" consolidata durante lo svolgimento del programma. Le attività di gruppo laboratoriali sono rivolte a studenti con un livello di conoscenza omogeneo. Inoltre, ogni anno al MIREES si immatricolano, tra gli altri, studenti provenienti dall’Europa Orientale i quali si rendono disponibili ad assistere e supportare i loro compagni di corso interessati ad imparare la loro lingua. Questa forma di solidarietà ha una dimensione circolare ed è altamente vantaggiosa per la formazione degli studenti poiché contribuisce ad accrescere notevolmente il processo di apprendimento linguistico, nonché la comunicazione interculturale. Durante il secondo anno, nel corso della mobilità, le abilità linguistiche sono ulteriormente sviluppate grazie alla partecipazione degli studenti ai corsi nella sede partner e all’esperienza di vita nel paese ospitante.

In conclusione, la conoscenza delle lingue è verificata:
- attraverso gli esami parziali e finali di ciascuna attività formativa (per quanto riguarda la lingua Inglese)
- attraverso gli esami parziali e finali dei corsi di lingua dell’Europa Orientale
- dal corpo docente delle università partner durante il periodo di mobilità nel terzo semestre.


CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

Il laureato magistrale:
-è in grado di organizzare il proprio lavoro, svolgere attività di networking e lavorare sotto pressione;
-è in grado di presentare argomentazioni elaborate e approfondite dal punto di vista regionale, di adottare un approccio interculturale e fornire informazioni utili per svolgere negoziazioni efficaci, consapevole dei diversi bisogni da mediare, dei contesti geopolitici e culturali dei paesi europei con cui vengono in contatto, nonché delle implicazioni sociali ed etiche delle misure che potrebbero essere adottate;
-è in grado di interagire in modo empatico con i soggetti e con le dinamiche dell'area di specializzazione;
-è in grado di utilizzare gli strumenti di analisi e di applicare i metodi di apprendimento sviluppati per approfondire e aggiornare in autonomia le proprie conoscenze;
-è in grado di individuare gli strumenti e i percorsi di formazione adeguati per lo sviluppo delle proprie conoscenze culturali e specialistiche e delle proprie competenze
professionali.

Trattando contenuti disciplinari nell'ambito dell'antropologia, economia, Scienze Politiche, sociologia, statistica quantitativa, storia, comunicazione culturale e interculturale, l'abilità degli studenti nell'applicare la conoscenza concettuale ed empirica è raggiunta sia in classe che nelle esercitazioni di gruppo, nonché attraverso l'analisi critica di testi, documenti, dichiarazioni, contributi teoretici della letteratura internazionale proposti per le attività di auto-apprendimento. Inoltre, importanti opportunità sono favorite dall'elaborazione e valutazione delle testimonianze, raccolta di fonti primarie per casi di studio e ricerca sul campo pianificate e svolte sotto la guida e l'assistenza dei docenti e del tutor Mirees.

Le abilità di apprendimento vengono acquisite nell'arco dell'intero periodo di studio, attraverso i metodi e gli strumenti di insegnamento precedentemente descritti, in contesti che necessitano di uno spirito di adattabilità, stress da scadenza, organizzazione del lavoro, comunicazione interculturale con l'ambiente internazionale. L'insieme di queste esperienze contribuisce al raggiungimento di risultati dell'apprendimento sotto il profilo professionale, analitico e della ricerca.

Il raggiungimento di tali risultati avviene regolarmente attraverso le diverse attività formative del programma, il periodo di ricerca, l'attività di ricerca sul campo e la presentazione dei dati raccolti ed elaborati inclusi nella tesi.
I risultati raggiunti sono valutati durante gli esami di ciascuna attività formativa che, come indicato chiaramente nel piano didattico disponibile nel sito del Mirees, possono consistere in una prova scritta e/o orale, un testo, o nella produzione di un paper individuale; il supporto del tutor Mirees rappresenta un'ulteriore opportunità per gli studenti di ricevere un'adeguata assistenza accademica.

Attività tirocinio

In collaborazione con l'Ufficio relazioni internazionali e il Career service del Campus di Forlì, l'Ufficio Tirocini della Scuola supporta gli studenti MIREES nella ricerca di tirocini di orientamento e formazione.

Il tirocinio può essere svolto presso strutture interne all'Ateneo, presso gli Atenei partner (San Pietroburgo, Corvinus di Budapest e Vytautas Magnus di Kaunas) o extra-universitarie in Italia e nei paesi degli Atenei partner.

Ufficio Tirocini

Attività extra curriculari

Durante l'intero anno accademico e allo scopo di ampliare l'offerta culturale, MIREES organizza, o promuove con altri soggetti, numerose iniziative extra-curriculari (in particolare conferenze, seminari, work-shop, presentazioni di volumi, rassegne cinematografiche) su temi inerenti le sfide che la contemporaneità pone alla riflessione e all'analisi politica, storica, economica e sociologica dell'allargamento ad Est dell'Unione Europea, dei rapporti di nuovo vicinato e dei cambiamenti in atto in Europa orientale.

Mobilità internazionale

Per completare il proprio percorso di studio e laurearsi, gli studenti iscritti alla LM MIREES debbono obbligatoriamente trascorrere un semestre (il primo del secondo anno) in uno degli Atenei partner, o associati, come indicato sul sito web della Laurea magistrale. La mobilità è assicurata dai programmi di scambio LLP Erasmus, Erasmus Mundus Action 2 o da programma ad hoc chiamato MIREES Mobility Scheme (MMS), specificatamente pensato per mobilità in Paesi non comunitari o per gli studenti esclusi dai programmi di scambio precedentemente indicati. Per ricevere informazioni e orientamento sulle possibilità di studio all'estero, ci si può rivolgere all' Ufficio Relazioni internazionali del Campus di Forlì.

Prova finale

La prova finale per il conseguimento della laurea magistrale consiste nella redazione e nella discussione pubblica di una tesi scritta in lingua inglese elaborata in modo originale dallo studente su un argomento coerente con gli obiettivi del corso di studio, sotto la guida di un relatore.
La dissertazione deve dimostrare la padronanza degli argomenti, capacità critica, l'attitudine a operare in modo autonomo e una capacità di comunicazione di buon livello.

La prova finale può essere collegata a un progetto o a un’attività di tirocinio.

Maggiori dettagli nel Regolamento del Corso di Studio

Accesso a ulteriori studi

Dà accesso agli studi di terzo ciclo (Dottorato di ricerca e Scuola di specializzazione) e master universitario di secondo livello.

Sbocchi occupazionali

Manager with economic and social area expertise, specialized inCentral-Eastern European and Balkan countries

role in awork context:

Managerwith economic and social area expertise, specialized in Central-EasternEuropean and Balkan countries :

- designs, directs and manages commercial andeconomic activities above all with international relevance;

- manages investment and production projects ofinternational relevance;

- works in the field of cooperation anddevelopment with Central-Eastern European and Balkan countries;

- works in market analysis, sale and mediation.

- operates as a corporate, economicorganization, or institute professional advisor on Central-Eastern European andBalkan countries.

competenciesassociated with the role:

Organizational expertise, language skills,adaptability, working skills in international environment, communicationcompetences and empathy, ability in working under stress, socialresponsibility, open-minded approach, writing and oral presentation skills,analytical skills, multifunctionality, interdisciplinarity, interculturalcommunication skills.

career opportunities:

Employed by or freelance consultant workingfor:

- public and private tertiary sectororganizations with international interests and activities in Central-EasternEuropean and Balkan countries;

- study centers of banks, corporations,foundations, International economic organizations (World Bank, ECB, OECD etc.);

- sale companies and investing corporations.

Mediator, Area expert in conflicts resolution and diplomatic relations

Role in awork context:

Mediator, Area expert in conflicts resolutionand diplomatic relations:

- organizes conferences and meetings,professional networks, cross-cultural events;

- works in the protection of human rightsthrough the monitoring, electoral observation, tutoring, and production ofreports;

- prepares and manages promotional programs andprojects for the culture of peace, human rights and international solidarity;

- assists/participates in democracy diffusionand European integration processes;

- implements programs for the pacificresolution of conflicts, disarmament and demobilization, economic reconstructionin deeply divided societies;

- organizes security systems and gives advicesin institutional building processes.

competenciesassociated with the role:

Organizational expertise, language skills,adaptability, working skills in international environment, communication

competences and empathy, ability in workingunder stress, social responsibility, open-minded approach, writing and oral

presentation skills, analytical skills,multifunctionality, interdisciplinarity, intercultural communication skills.

career opportunities

Employed by or freelance consultant workingfor:

- international institutions and bodies (UN,UNDP, NATO, etc);

- Ministries and public institutions

- Private and public research/study centers,foundations

- national and international civilorganizations and voluntary associations and tertiary sector institutions

-Academic and popular Journals and Magazines,publishing houses, academically specialized on-lines Portal.

Analyst, Area expert in international relations, journalist withinternational Area expertise

Role in awork context:

Analyst, Area expert in internationalrelations, journalist with international Area expertise:

- carries out analytical research and studiesin the referred sector; elaborates primary sources and provides arguments in

designing and implementing activities andprojects in/for East Central Europe and the Balkans

- is able to outline scenarios;

- is able to conduct/manage cross-culturalcommunication projects;

- is able to implement feasibility studies orprovide assessments on the state of implementation of reforms or measures

adopted in a region/country of Eastern Europein relation tom the EU integration processes;

- is able to elaborate primary sources ofinformation and refer with an in-depth knowledge of the Area of his/her ownexpertise.

competenciesassociated with the role:

Organizational expertise, language skills,adaptability, working skills in international environment, communicationcompetences and empathy, ability in working under stress, socialresponsibility, open-minded approach, writing and oral presentation skills,analytical skills, multifunctionality, interdisciplinarity, interculturalcommunication skills.

careeropportunities:

Employed by or freelance consultant workingfor:

- Research institutes, foundations;

- European Commission, Parliament and otherinternational institutions;

-Ministries, regional and local authoritiesworking in international activities;

-NGOs and INGOs;

-Study centers of Banks;

-Newspapers,Magazines, specialized on-line journalist Portals on East-Central Europe and theBalkans.

Parere delle parti sociali

Per visionare le consultazioni con le parti sociali che il Corso di Studio ha effettuato dall' a.a. di prima istituzione sino ad oggi, si rimanda alla lettura dei rispettivi quadri nelle schede complete SUA-CdS, pubblicate sul sito Universitaly ( http://www.universitaly.it/)



Contatti e recapiti utili

Segreteria

Collabora con la Vice presidenza all'organizzazione delle attività didattiche

Fornisce supporto agli studenti e ai docenti in riferimento all'organizzazione didattica della LM MIREES (orari delle lezioni, calendario esami, lauree).

Fornisce supporto agli studenti internazionali in collaborazione con l'ufficio didattico.

Elisa Landi - tel. 0543 374149 fax: +39 0543 374119